ANIDAN

News

“QUESTA NON È ARTE” – a Milano arte e ambiente in una mostra evento di solidarietà a favore di Anidan

L’arte come strumento educativo e di recupero, l’artista come promotore del cambiamento, la creazione artistica come anello di congiunzione per dar voce e testimonianza alle sfide dei nostri tempi. Si inaugura Mercoledì, 12 Febbraio alle ore 18.00 presso palazzo Isimbardi, la mostra “Questa non è arte” di Francesca Boffetti in collaborazione con Anidan Italia. La manifestazione, che ha ottenuto il Patrocinio della Città Metropolitana di Milano, mira alla rielaborazione del tema del riciclo della plastica e la salvaguardia dell’ambiente attraverso espressioni artistiche diverse che promuovono valori etici universali per trasmettere un messaggio carico di umanità.

L’ obiettivo centrale della mostra è strutturare un percorso volto a valorizzare l’impegno sociale mirato alla sensibilizzazione sul tema dell’ambiente ed al sostenimento concreto di progetti educativi in contesti difficili. In particolare la mostra vuole rappresentare l’impegno di Anidan Italia ODV in difesa dei diritti fondamentali dei bambini attraverso un’esposizione fotografica, frutto dell’esperienza diretta nel Centro Anidan del fotografo Cristiano Zabeo, che racconta la vita dei bambini, il loro percorso di recupero, i loro sogni ed ispirazione che si concretizzano anche attraverso la scuola e le attività artistiche svolte nel Centro di Arte della Casa di Accoglienza Anidan.

Per testimoniare questa realtà in esposizione una selezione di opere dei piccoli ospiti del Centro Anidan realizzate per l’occasione con materiali di recupero e rifiuti di plastica. L’arte diventa il veicolo perfetto per educare i bambini alla creatività e introdurre temi come il rispetto dell’ambiente e il riciclo. Un tema centrale sul quale Francesca Boffetti insieme alla creatività dei bambini di Anidan crea il percorso narrativo della mostra.

Una sezione della mostra sarà dedicata alla presentazione delle immagini realizzate dalla fotografa inglese Corrie Wingate durante un workshop degli artisti kenioti Joan Otieno e Nayia Sitonik con i bambini della Casa di Accoglienza Anidan. Gli scatti propongono una prospettiva originale sul tema del riciclo della plastica in un’ambiente difficile come quello di Lamu, letteralmente soffocato dai rifiuti. Una piccola “mostra nella mostra” dove le immagini risultano particolarmente efficaci nel proporre alle nuove generazioni una riflessione sul riuso creativo dei rifiuti in un mondo solo apparentemente distante.

La mostra vuole offrirsi nella sua semplicità come forma di aiuto concreto a sostegno dei progetti educativi Anidan e per sensibilizzare il pubblico, attraverso la voce dei bambini più vulnerabili, sulla costruzione di una nuova coscienza ambientale dal valore universale.

Durante la serata di inaugurazione interverranno per illustrare le motivazioni alla base della collaborazione e le finalità della manifestazione Giorgio Mantoan – Consigliere delegato alle Politiche giovanili Città metropolitana Milano, Ugo Mattei – Presidente Anidan Italia, Gloria Gatti – avvocato esperto in Diritto dell’Arte, Francesco Aureli – Direttore Generale Sanità Senza Frontiere. vai al Comunicato Stampa

La partecipazione all’evento è ad invito. Per adesioni: 393 5972223 info@anidan.it